Partner

Il latte umano

latte umano

Virus e latte umano: trasmissione o protezione?

A cura del Prof. Giorgio Pitzalis

Il latte umano è considerato il nutrimento ideale per neonati e lattanti: è un fluido biologico dinamico specie-specifico che varia notevolmente da una donna all’altra e durante l’allattamento, adattandosi ai bisogni fisiologici del bambino.


L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda l’allattamento al seno esclusivo fino ai 6 mesi di età come la migliore forma di nutrizione per la crescita e lo sviluppo dei neonati.

Queste raccomandazioni considerano anche gli effetti benefici dell’allattamento al seno sugli esiti di salute a breve e lungo termine della madre e del bambino.

Latte umano – Il latte materno svolge un ruolo fondamentale nella protezione contro le infezioni sia per i neonati a termine che per quelli pretermine.

Tuttavia, è stato descritto un intrigante paradosso riguardante l’attività protettiva del latte umano contro le infezioni virali: diversi agenti patogeni virali sono stati rilevati nel latte materno, ma il contenuto di questi agenti patogeni raramente porta a un’infezione o malattia nei neonati.

Questa evidenza può essere spiegata considerando l’universo unico dei componenti bioattivi del latte materno: in questo biofluido sono stati trovati non solo fattori immunologici, ma anche componenti antinfettivi aspecifici, che forniscono la prima linea di difesa contro i patogeni.

Tuttavia questo complesso sistema è ancora parzialmente sconosciuto, probabilmente a causa della natura estremamente variabile del latte materno.

Fonte:
https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S2161831323013571?via%3Dihub

TI POTREBBERO INTERESSARE...

logo_ped_famiglia

REGALA LA SALUTE

Clicca qui