Partner

Disbiosi intestinale

Disbiosi intestinale

A cura del Prof. Giorgio Pitzalis

Impatto del pane sulla disbiosi intestinale e sui sintomi della sindrome dell’intestino irritabile nella colite ulcerosa quiescente.

 

Il microbiota intestinale può essere coinvolto nella presenza di sintomatologia simile alla sindrome dell’intestino irritabile (IBS) nei pazienti con colite ulcerosa (UC) in remissione.

Il pane è un’importante fonte di fibre alimentari e un potenziale prebiotico.
Nel presente studio sono state valutate l’effetto di un pane cotto utilizzando l’elaborazione tradizionale, rispetto all’utilizzo delle moderne tecnologie, nel modificare il microbiota intestinale e nell’alleviare i sintomi simili all’IBS nei pazienti con colite ulcerosa quiescente.

31 pazienti con colite ulcerosa in remissione con sintomi simili a IBS sono stati assegnati in modo casuale a un intervento dietetico con 200 g/giorno di trattamento o di pane di controllo per 8 settimane.

La sintomatologia clinica è stata testata utilizzando questionari e parametri infiammatori.
I cambiamenti nella composizione del microbiota fecale sono stati valutati mediante sequenziamento ad alto rendimento del gene 16S rRNA.
Una diminuzione della sintomatologia simile all’IBS è stata osservata sia dopo il trattamento che dopo gli interventi di controllo del pane, come riduzioni dei valori dell’IBS-Symptom Severity Score (valore p < 0,001) e della presenza di dolore addominale (valore p < 0,001).

Il pane “tradizionale” ha ridotto significativamente il rapporto Firmicutes/Bacteroidetes (valore p = 0,058).

Inoltre, il rapporto Firmicutes/Bacteroidetes sembrava essere associato al miglioramento dei sintomi simili all’IBS, come suggerito da una leggera diminuzione nei pazienti senza dolore addominale (valore p = 0,059).

L’assunzione di un pane cotto secondo l’elaborazione tradizionale ha ridotto il rapporto Firmicutes/Bacteroidetes, che sembrava essere associato al miglioramento dei sintomi simili all’IBS nei pazienti con colite ulcerosa quiescente.

Questi risultati suggeriscono che la tradizionale preparazione del pane ha un potenziale effetto prebiotico che migliora la salute dell’intestino.

Fonte:
https://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0297836

TI POTREBBERO INTERESSARE...

logo_ped_famiglia

2022 © GIUSTOPESO

REGALA LA SALUTE

Clicca qui