Carne rossa e diabete: una relazione pericolosa per l’infanzia

Carne rossa e diabete

Tra i fattori di rischio “ambientali” modificabili che sono stati messi in relazione con l’aumento d’incidenza del diabete di tipo I, l’alimentazione gioca ovviamente un ruolo di primo piano.

La correlazione tra malattia e fattori nutrizionali

Per evidenziare le correlazioni tra malattia e fattori nutrizionali durante la gestazione e nelle prime fasi della vita, un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Oncologia e patologia molecolare dell’Università di Cagliari ha compiuto uno studio.

Questo studio retrospettivo caso-controllo è stato condotto su 298 bambini da 0 a 15 anni di età, 145 dei quali affetto da diabete di tipo I analizzando il comportamento alimentare dei bambini, e delle loro madri durante la gravidanza.

Muntoni e collaboratori hanno osservato un’associazione dose-risposta statisticamente significativa tra diabete e consumo di carne. Non è stato possibile individuare alcuna correlazione ugualmente significativa con altri alimenti.

Sebbene i risultati debbano essere confermati da studi prospettici più ampi, sembra dunque che un elevato consumo di carne sia da parte dei bambini nei primi anni di vita, sia da parte delle madri durante la gravidanza, rappresenti un importante cofattore per lo sviluppo di diabete di tipo I dei bambini stessi.

High meat consumption is associated with type 1 diabetes mellitus in a Sardinian case-control study
Muntoni S, Mereu R, Atzori L et al.
Acta Diabetol. 2012 Mar 4. [Epub ahead of print]

TI POTREBBERO INTERESSARE...

La dieta perfetta per combattere l'acne?

L’acne si combatte a tavola

Un problema che colpisce, in forme diverse, tra il 79 e il 95% dei giovani. La dieta perfetta per combattere l’acne? Ma una dieta ricca

2022 © GIUSTOPESO

REGALA LA SALUTE

Clicca qui