Alimentazione e comportamento

cibo e comportamento

Hai notato che la nutrizione influenza spesso il nostro comportamento?

Nelle antiche culture si trovano svariate notizie sulle proprietà magiche attribuite ai vari alimenti e sulla loro azione nel favorire la forza o il coraggio.
Opinioni queste che persistono in parte anche in epoca moderna.

Ad esempio sulle proprietà afrodisiache di certi cibi, sul rapporto iperattività e alimenti dolci o sull’azione della liquirizia e del miele, considerati antidepressivi naturali.

Alimenti come le banane, il latte ed i formaggi in genere, ma anche gli spinaci e le zucchine sono ricchi di tirosina (tranquillo, è solo un aminoacido).

A cosa può essere utile?

Sembrano in grado di ridurre ansia e agitazione. In generale i carboidrati, rispetto alle proteine, esercitano effetti sedativi.

Fin da piccoli sappiamo cosa e quanto mangiare. Da piccoli, perché poi perdiamo contatto con i bisogni alimentari a danno di pressioni esterne, mode e cattiva informazione.

Il cervello tiene conto della composizione dell’ultimo pasto e decide circa le caratteristiche del pasto successivo.

Negli individui obesi?

Ora, negli individui obesi la scelta della composizione dei pasti è invece decisamente anomala.

In particolare gli obesi golosi di cibi dolci sono meno depressi mentre gli obesi non golosi di cibi dolci diventano più depressi oltre che molto più stanchi e meno vigili.

Si può quindi dire che gli obesi golosi effettuano una vera e propria automedicazione, anche se involontaria.

…. il resto lo trovi nel recentissimo libro del Prof. Giorgio Pitzalis “Mastico ergo sum”

MASTICO ERGO SUM

TI POTREBBERO INTERESSARE...

Come si perde peso

Pitzalis diet. Come si perde peso.

Ecco come ha ridotto il suo peso un papà nella prima fase della dieta-primo mese. Il sovrappeso e l’obesità rappresentano una vera e propria epidemia

Colesterolo alto? Intanto fai questo

Colesterolo alto? Intanto fai questo

Il colesterolo alto è una condizione di cui preoccuparsi seriamente in quanto, specialmente in chi è più avanti con l’età. Questo può comportare diverse patologie,

2022 © GIUSTOPESO

REGALA LA SALUTE

Clicca qui