Partner

Utilità della lattoferrina bovina nella salute dei bambino

lattoferrina

a cura del Dott. Giorgio Pitzalis

La lattoferrina (LF) è una glicoproteina che lega il ferro ed è ben nota per le sue molteplici funzioni biologiche come le attività antimicrobiche e immunomodulatorie. 

La lattoferrina è abbondante nel latte materno umano e la sua concentrazione è massima durante la prima parte dell’allattamento, per poi diminuire rapidamente e rimanere relativamente costante da un mese a due anni di lattazione.

lattoferina 

Ciò significa che LF è una componente importante per neonati e bambini anche dopo l’età di un anno.

La lattoferrina umano e bovino (hLF e bLF, rispettivamente) condividono il 69% dell’identità della sequenza aminoacidica e le loro bioattività valutate in vitro o in modelli animali sono comparabili.

bLF è prodotto su scala industriale e utilizzato in tutto il mondo in una varietà di prodotti alimentari come le formule in polvere. 
Dagli anni ’80 ad oggi sono stati condotti numerosi studi clinici su bambini alimentati con bLF. In questa recensione, ci concentriamo sugli studi clinici che hanno esaminato l’efficacia del bLF nei bambini e forniscono una panoramica del potenziale contributo dell’assunzione di bLF alla salute dei bambini.

Effetti soppressivi e alleviativi sui sintomi delle infezioni.

Una meta-analisi di studi clinici sugli adulti ha suggerito che il bLF potrebbe aumentare il tasso di eradicazione e sopprimere gli effetti collaterali della terapia anti- H. pylori.

Una recente meta-analisi comprendente studi su adulti e bambini ha suggerito che il bLF potrebbe ridurre il rischio di infezioni del tratto respiratorio, supportando l’utilità del bLF nella gestione delle infezioni respiratorie nei bambini.
bLF mostra attività antibatterica contro vari batteri principalmente sequestrando il ferro, che è essenziale per la crescita batterica.

Anche le proprietà antivirali del bLF sono state ampiamente studiate.
Studi in vitro hanno suggerito che bLF esercita un’attività antivirale contro i virus che infettano il tratto gastrointestinale attraverso l’inibizione dell’attaccamento virale alle cellule bersaglio e la soppressione della replicazione virale tramite interferoni (IFN). bLF induce la crescita e la differenziazione degli enterociti, rafforza le giunzioni strette e quindi migliora l’integrità degli epiteli intestinali.

Nel complesso, il b-lattoferina somministrato per via orale esercita attività antibatteriche e antivirali locali, attività immunomodulante locale e sistemica e rafforza la barriera intestinale, portando alla soppressione e all’alleviamento dei sintomi gastrointestinali e respiratori.

Effetto immunomodulatore.

Le azioni immunomodulatorie di questa molecola potrebbero essere un meccanismo alla base della soppressione della diarrea e della regolazione del microbioma. 

Miglioramento del metabolismo del ferro.

Durante la seconda metà dell’infanzia, il fabbisogno di ferro esogeno aumenta rapidamente man mano che il bambino cresce. 
In uno studio su neonati precedentemente allattati esclusivamente al seno e ritenuti ad alto rischio di anemia, dopo 3 mesi di intervento bLF, lo stato del ferro, inclusi Hb, ferritina sierica, indice del recettore della transferrina-ferritina (TFR-F) e il contenuto di ferro corporeo totale (TBIC) è migliorato, portando a una minore prevalenza di anemia, carenza di ferro (ID) e anemia da carenza di ferro (IDA).

I meccanismi alla base del miglioramento dell’anemia da parte del bLF sono probabilmente legati alla sua attività antinfiammatoria.
È stato riportato che il bLF solubilizza un equivalente molare > 70 volte di ferro a pH neutro in vitro, suggerendo che il bLF ingerito potrebbe solubilizzare il ferro nell’intestino, promuovere l’assorbimento del ferro e, di conseguenza, migliorare l’anemia. Inoltre, il bLF può migliorare l’assorbimento del ferro intestinale nei bambini promuovendo la maturazione degli epiteli intestinali.

Promozione della crescita.
Diversi studi hanno riportato che il bLF promuove la crescita corporea come l’aumento di altezza e peso.

Lo sviluppo intestinale è importante per la digestione e l’assorbimento dei nutrienti; pertanto, il bLF potrebbe aver promosso la crescita corporea migliorando l’assorbimento dei nutrienti. Inoltre, è stato riportato che il bLF sopprime l’accumulo di grasso e promuove la lipolisi.

Il bLF può facilitare l’utilizzo efficiente del grasso del latte come fonte di energia.

Fonte:
https://link.springer.com/article/10.1007/s10534-022-00430-4

TI POTREBBERO INTERESSARE...

logo_ped_famiglia

2022 © GIUSTOPESO

REGALA LA SALUTE

Clicca qui