NEW

Colesterolo alto? Intanto fai questo

Il colesterolo alto è una condizione di cui preoccuparsi seriamente in quanto, specialmente in chi è più avanti con l’età. Questo può comportare diverse patologie, alcune anche gravi, come l’arteriosclerosi o diverse patologie cardiache. Cambiare stile di vita in uno...

Refezione scolastica ? Si, grazie!

In particolare in età pediatrica errori od eccessi alimentari hanno effetti non solo immediati sull’accrescimento del bambino ma anche sul “programming” endocrino-metabolico dell’individuo, condizionandolo quindi per tutta la vita. Ogni trattamento dietoterapico sarà...

Sale iodato negli alimenti? Si, grazie!

Oltre il 60% di tutto il sale venduto nel nostro Paese è iodato. I bambini di Liguria, Toscana, Marche, Lazio e Sicilia ne assumono a sufficienza con l'alimentazione. In tutte queste Regioni (ad eccezione ancora delle Marche) il gozzo in età scolare può dirsi...

Fegato grasso

Fegato grasso. La steatosi epatica non alcolica (NAFLD) è diventata la malattia epatica più comune tra i bambini con una maggiore prevalenza tra gli obesi. La steatosi epatica non alcolica (NAFLD), un problema emergente di salute pubblica nei paesi ad alto, basso e...

NON È VERO CHE l’ACQUA…

Non è vero che l’acqua debba essere bevuta al di fuori dei pasti. Non è vero che l'acqua... Quando si beve una quantità eccessiva di acqua nel corso del pasto il massimo che può succedere è che, per una diluizione dei succhi gastrici, si allunghino di un poco i tempi...

Disagio gastrointestinale e Perilla Frutescens

Perilla Frutescens. Il disagio gastrointestinale (GI), spesso accompagnato da gonfiore o brontolio, è un sintomo comune negli adulti altrimenti sani.

Circa il 20% della popolazione, in particolare le donne, soffre di disagio gastrointestinale e questi disturbi influiscono sulla qualità della vita.

Spesso viene segnalata una ridotta capacità di lavorare e partecipare ad attività sociali o ricreative.

La ricerca sui consumatori indica che oggi un terzo dei consumatori in cerca di supporto per la salute dell’intestino non trova un prodotto efficace che allevi il loro disagio.

Ciò può essere correlato al fatto che anche le persone con una microflora intestinale sana e senza intolleranze alimentari soffrono di disturbi digestivi.

Studi recenti mostrano un legame tra il corpo e la mente, chiamato asse intestino-cervello.

Fattori psicosociali, come lo stress quotidiano, possono causare un’alterata fisiologia intestinale che porta a contrazioni ileo e di conseguenza sintomi gastrointestinali.

In questo contesto, la Perilla frutescens potrebbe essere una pianta interessante.

Perilla Frutescens

L’ estratto di foglie brevettato di Perilla frutescens contiene un rapporto specifico di flavonoidi selezionati, in particolare vicenina-2 (apigenina-6,8-di-C-glicoside) in combinazione con acido rosmarinico; tutti i composti attivi naturalmente presenti in Perilla.

Perilla frutescens (L.) Britton è una pianta erbacea annuale commestibile originaria dell’Asia.

I nomi comuni sono Shiso, melissa giapponese o basilico giapponese. Perilla appartiene alla famiglia della menta, Lamiaceae.

Le foglie verdi di Perilla sono usate come , cibo o spezie.

Studi in vitro ed ex vivo hanno mostrato chiaramente che l’estratto brevettato di Perilla frutescens combina effetti procinetici e antispasmodici e antinfiammatori.

Lo studio pilota è stato condotto secondo un disegno parallelo in doppio cieco, randomizzato e controllato con placebo.

Cinquanta soggetti sani con disturbi gastrointestinali e movimenti intestinali ridotti, di età compresa tra 30 e 70 anni, hanno documentato i sintomi gastrointestinali, la frequenza e la consistenza delle feci ogni giorno durante una fase di rodaggio di 2 settimane e una fase di intervento di 4 settimane con estratto di Perilla frutescens o placebo.

I sintomi gastrointestinali sono stati valutati quotidianamente su una scala a 5 punti e sono stati calcolati i punteggi medi su intervalli di 14 giorni.

Il prodotto attivo testato è un estratto brevettato di Perilla frutescens ottenuto per estrazione di acqua dalle foglie essiccate di Perilla frutescens, pianta erbacea annuale commestibile, originaria dell’Asia.

Perilla frutescens è un membro della famiglia delle Lamiaceae. L’estratto di Perilla fructescens è un integratore alimentare.

L’estratto è idrofilo e può essere facilmente sciolto in acqua. Comprende ad esempio 10 diversi flavonoidi, acido caffeico e acido rosmarinico.

Ogni capsula conteneva 150 mg di estratto di Perilla frutescens o placebo.

Tutti i sintomi gastrointestinali sono stati significativamente migliorati nel tempo dall’estratto di Perilla frutescens durante la fase di intervento:

  • gonfiore: -0,44 ± 0,56, p = 0,0003
  • passaggio di gas: -0,30 ± 0,66, p = 0,0264
  • brontolio gastrointestinale: -0,55 ± 0,87, p = 0,0014
  • sensazione di pienezza: -0,36 ± 0,72, p = 0,0152
  • fastidio addominale: -0,54 ± 0,75, p = 0,004), mentre nel gruppo placebo solo il disagio addominale è stato significativamente migliorato (-0,31 ± 0,55, p = 0,0345).

Nel sottogruppo di donne i risultati sono stati rafforzati e un sottopunteggio di gonfiore e disagio addominale è stato significativamente migliorato rispetto al placebo (IC 95% da 0,003 a 0,77; p = 0,048).

Una sfida della ricerca nel campo del disagio gastrointestinale è il noto effetto placebo per gli studi sull’uomo che indagano sulla salute gastrointestinale.

Rapporti di letteratura indicano che gli effetti del placebo negli studi sulla funzione gastrointestinale variano dal 10% al 70% per la dispepsia funzionale e dallo 0% all’84% per la sindrome dell’intestino irritabile.

Nello studio in esame si potrebbe anche osservare un elevato effetto placebo in ciascun parametro (circa il 60%), il che complica il riconoscimento degli effetti chiari.

Tuttavia i risultati dello studio mostrano un vantaggio per l’estratto di Perilla rispetto al placebo.

La ricerca sui consumatori indica che oggi un terzo dei consumatori in cerca di supporto per la salute dell’intestino non trova un prodotto efficace che allevi il loro disagio.

Inoltre anche i pazienti con sindrome dell’intestino irritabile o malattia dell’intestino irritabile desiderano applicare o di fatto utilizzare integratori alimentari o medicinali complementari e alternativi.

Molte indicazioni per l’uso di tali rimedi sono derivate aneddoticamente o tradizionalmente.

I medici sono alla ricerca di terapie alternative, co-medicinali o integratori alimentari che abbiano dimostrato effetti benefici nell’ambito di studi randomizzati e controllati.

I risultati promettenti mostrati per l’estratto di Perilla, un ingrediente alimentare, potrebbero avvantaggiare i consumatori con disturbi gastrointestinali e i pazienti che soffrono di malattie gastrointestinali.

In conclusione gli effetti dimostrati dell’estratto di Perilla per migliorare il disagio gastrointestinale offrono risultati molto promettenti, tenendo in considerazione la difficile impostazione di uno studio nutrizionale sull’uomo con volontari sani e nell’area della salute dell’apparato digerente, nota per gli elevati effetti placebo.

Fonte
10.1186/1472-6882-14-173

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!