Alimentazione mediterranea: il ruolo degli agrumi

mix di agrumi

Veri e propri concentrati di sostanze benefiche, gli agrumi sono particolarmente indicati per:

  • i bambini, che durante la crescita hanno bisogno di molte vitamine;
  • per i ragazzi che fanno sport;
  • per gli anziani inappetenti;
  • per i convalescenti, per chi è affetto da malattie da raffreddamento e per chi deve rimanere esposto al freddo.

L’indicazione vale per tutti: anziani, adulti e bambini.

E’ bene assumere, ogni giorno, almeno 5 porzioni (pari al volume di 5 nostri pugni) di frutta e verdura“.

Così esordisce, forte dell’esperienza maturata dal 1988 presso il Centro di Dietologia Pediatrica della Clinica Pediatrica dell’Università “La Sapienza” di Roma, Giorgio Pitzalis, gastroenterologo, pediatra ed esperto di educazione alimentare.

“E a proposito di frutta”, prosegue, “è bene ricordare che gli agrumi (limone, arancio, mandarino, pompelmo, mandarancio, ecc) costituiscono un’ottima fonte di vitamina C, vitamina non sintetizzabile dall’organismo”.

La moderna alimentazione (cibi preparati, precotti, riscaldati), soprattutto se abbinata a stili di vita poco corretti, non sempre riesce a garantire un introito vitaminico, pari a quello raccomandato dei documenti ufficiali (LARN), che per la vitamina C si attesta a sui 60 mg al giorno per uomo e donna.

Tanto per fare un esempio 100 ml di spremuta di arancia fresca forniscono circa 44 mg di vitamina C, quota indicativa poiché correlata alla “freschezza” del frutto, al giorno della raccolta (l’arancia può infatti essere conservata molto a lungo, da 60 a 120 giorni).

Tuttavia, mentre gli adulti sono ormai venuti a patti con il gusto acidulo, lo stesso non si può sempre affermare per i bambini.

Come proporre gli agrumi ai bambini?

Vediamo allora qualche piccolo “escamotage” per proporre gli agrumi ai bambini in modo da garantirci, almeno sulla carta, un certo riscontro.

Per abituare il bambino piccolo, intorno a 10-12 mesi (a cui il pediatra ha dato l’assenso all’introduzione degli agrumi nella dieta), è sufficiente somministrare qualche cucchiaino di succo di mandarino o di arancia rossa del tipo sanguinella.

Questi infatti hanno un gusto particolarmente dolce e, dunque, più facilmente gradito ai bambini.

Se il fanciullo apprezza si può anche pensare via via di proporre dei mini specchietti di agrume privati della pellicola e dei semini.

Se, invece, il bambino è più grandicello e gli agrumi non lo allettano particolarmente, si può ricorrere a qualche gioco divertente da realizzare insieme, tipo guarnire un dessert o infilzare dadini di frutta su spiedi colorati.

“Un’altra idea”, conclude Pitzalis, ” potrebbe essere quella di preparare tutti insieme una gelatina di arance e limoni da spalmare sulle fette biscottate.

Basta spremere e filtrare 3 arance ed 1 limone, aggiungere la stessa quantità di zucchero e far bollire fino a quando la consistenza sarà gelatinosa.
A questo punto spegnere e versate il contenuto in vasetti di vetro”.

TI POTREBBERO INTERESSARE...

Come si perde peso

Pitzalis diet. Come si perde peso.

Ecco come ha ridotto il suo peso un papà nella prima fase della dieta-primo mese. Il sovrappeso e l’obesità rappresentano una vera e propria epidemia

Colesterolo alto? Intanto fai questo

Colesterolo alto? Intanto fai questo

Il colesterolo alto è una condizione di cui preoccuparsi seriamente in quanto, specialmente in chi è più avanti con l’età. Questo può comportare diverse patologie,

Pranzo al sacco? Si, ma...

Pranzo al sacco? Si, ma…

Qualcuno lo chiama “lunch box“, altri “schiscetta” o “baracchino”, qualcun altro “pranzo al sacco” ma la sostanza non cambia. Trattasi in tutti i casi di

2022 © GIUSTOPESO

REGALA LA SALUTE

Clicca qui