Partner

Disturbi dello spettro autistico (ASD)

Disturbi dello spettro autistico (ASD)

Disturbi dello spettro autistico (ASD) e microbiota intestinale (GM): 
lo stato dell’arte in breve.

Disfunzione della barriera intestinale e asse microbiota-intestino-cervello: possibili implicazioni nella patogenesi e nel trattamento del disturbo dello spettro autistico.

Vanessa Nadia Dargenio, et al. 27 marzo 2023 

L’ASD è una malattia complessa tipica dello sviluppo precoce del cervello correlato all’età che influisce sulla qualità della vita non solo dei pazienti ma anche degli operatori sanitari. 

L’eziologia dell’ASD rimane sconosciuta, ma diversi fattori possono contribuire alla sua insorgenza, comprese le variazioni genetiche e le influenze ambientali, specialmente durante il periodo perinatale. 

Le prove scientifiche degli ultimi anni hanno attribuito un ruolo chiave al GM nella patogenesi dell’ASD, in quanto influenza lo sviluppo del sistema nervoso centrale e l’omeostasi neuropsicologica e gastrointestinale attraverso l’asse microbiota-intestino-cervello. Infatti uno stato di disbiosi con riduzione del rapporto Bacteroidetes / Firmicutes e del livello di Bacteroidetesè comune nella comunità ASD. 

Non a caso, vi è un’elevata incidenza di disturbi gastrointestinali funzionali, in particolare diarrea, costipazione cronica e sindrome dell’intestino irritabile, che sono spesso associati a stati disbiotici e “leaky gut” nei soggetti con ASD. 


Negli ultimi decenni, molti autori hanno tentato di studiare e identificare la firma microbica su biopsie della mucosa intestinale e campioni fecali in ASD attraverso studi in vivo ed ex vivo. 

A questo proposito, anche l’avvento della metabolomica è stato di grande supporto. 

Sulla base di questi dati, sono state studiate varie strategie terapeutiche, principalmente probiotici, per migliorare i sintomi dell’ASD attraverso la modulazione del microbiota. 

Tuttavia, l’eterogeneità degli studi preclude prove concrete, sebbene i risultati preliminari siano promettenti. 

Fonte: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC10096948/

Una revisione dei probiotici nel trattamento dei disturbi dello spettro autistico: prospettive dall’asse intestino-cervello. Pengya Feng , et al. 16 marzo 2023

In questa recensione, abbiamo mostrato per la prima volta l’interrelazione tra l’anomalia gastrointestinale, la disbiosi del microbiota intestinale e la gravità dell’ASD. 

Quindi, abbiamo presentato come la disbiosi del microbiota intestinale contribuisca alla disfunzione dell’asse intestino-cervello nei pazienti con ASD. 

Infine, abbiamo indicato come i probiotici influenzano il microbiota intestinale (GM), portando a miglioramenti nelle anomalie gastrointestinali e in altri comportamenti regolando l’asse intestino-cervello.

Fonte: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC10060862/

TI POTREBBERO INTERESSARE...

logo_ped_famiglia

REGALA LA SALUTE

Clicca qui